GaspareScimò

Amo Alessandra, i miei figli e scrivere. Il resto mi serve solo a far meglio queste tre cose.

Il nome della rosa – il film – mi ricorda papà. Quando ero piccolo, papà se ne stava ore e ore seduto sulla sdraia. La chiamavamo così a casa: la sdraia. E per ore e ore, guardava la ttivvù. La chiamavamo così a casa: la ttivvù. Il pomeriggio era appuntamento fisso con Start Trek. Data …

Continua a leggere