GaspareScimò

Amo Alessandra, i miei figli e scrivere. Il resto mi serve solo a far meglio queste tre cose.

Dopo avermi autografato il libro, Baricco mi ha chiamato. E niente, ha detto che mi segue su Facebook e che i miei racconti sono dei veri capolavori assoluti. Io l’ho ringraziato e gli ho detto che anche i suoi romanzi non sono niente male. Mi sembrava il minimo. Poi, con molto imbarazzo, ha aggiunto: “Possiamo …

Continua a leggere

E alla fine di questo corso della scuola Holden ho capito… che tra i miei compagni c’era un ingegnere, uno psichiatra, un avvocato, un insegnante, una giornalista… Insomma l’unico coglione ero io; che conoscere le parole giuste significa aprire nuovi varchi; che non mi chiederò più, di una determinata storia, se era più bello il …

Continua a leggere