GaspareScimò

Amo Alessandra, i miei figli e scrivere. Il resto mi serve solo a far meglio queste tre cose.

Le sopracciglia dei cani imbiancate dal tempo.
Un padre e una bambina che attraversano la strada.
Le dita di una donna anziana che si muovono dentro il portamonete.
La faccia di un ragazzino che ha rovesciato per terra il gelato.
Il dipendente del distributore di GPL dove faccio rifornimento.
Le fotografie dentro i portagli.
La voce di mio figlio che urla – Papà – quando pensa di essersi perso.
I silenzi tra due persone che esitano a dichiarare il proprio amore.
L’alone di saliva sul cuscino di mia figlia.
Le bocche sdentate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: