GaspareScimò

Amo Alessandra, i miei figli e scrivere. Il resto mi serve solo a far meglio queste tre cose.

che anche qui devi fare lo slalom sul marciapiede per evitare le cacche dei cani;
che questa città è l’insieme di tanti quadrati e tanti rettangoli posti uno accanto all’altro;
che se durante l’inverno ti svegli con comodo, ed esci dopo pranzo, ti sembrerà che non sia mai stato giorno;
che basta fare un solo biglietto per usare tutti i mezzi di trasporti urbani: treno, tram, autobus e metropolitana. E questo mi ha lasciato un dubbio: sono dei geni loro o siamo un tantino coglioni a Palermo?che il Kebab può essere considerato a tutti gli effetti un piatto tipico berlinese. Inventato da un immigrato turco che viveva a Berlino;
che per essere un vero tedesco, uomo o donna che sia, devi passeggiare con una bottiglia di birra in mano;che i letti matrimoniali hanno due materassi singoli per consentire ai coniugi di scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Me li immagino la notte prima di fare sesso: “Amore, fieni pure ta questa parte che qui zi zta piu comoti”;
che sull’etichetta di ogni bevanda – acqua, birra, coca o altro – è riportato l’importo che vi riconosceranno riconsegnandola a qualunque supermercato (si parte da 8 centesimi e per la plastica si superano i 20).
che alcuni palazzi vicino Tierpark sembrano quelli di Brancaccio, a Palermo;
che la soglia di povertà è fissata a 750€ e se non lavori o guadagni di meno lo Stato ti assicura quell’importo mensile. A due condizioni. Prima condizione: devi sottoporti a scrupolosi accertamenti (conto corrente bancario compreso) e produrre la documentazione necessaria a provare le spese sostenute durante un mese (affitto, mutuo e altro). Seconda condizione: sapere che se imbrogli, sei fottuto;
che in alcuni quartieri, abitare in un palazzo con l’ascensore non è cosa facile;
che mi è bastato entrare in un Lidl per sentirmi a casa;
che nonostante la temperatura polare, nessuno dei cani al guinzaglio indossava il cappottino;
che non esistono le strisce pedonali;che durante l’attesa della metropolitana, puoi guardare decine di topolini che giocano a rincorrersi tra un binario e l’altro;
che la Tavernello dichiara a caratteri cubitali, sulla confezione, di essere il N° 1 del vino in Italia e poi, a dimensioni ridotte, aggiunge “per volume di vendita”;
che dai rubinetti di casa scorre acqua potabile;
che il Servizio Sanitario Nazionale Tedesco è sia pubblico che privato. È gestito dallo Stato attraverso diverse krankenkassen (casse mutue) e da diverse assicurazioni private. In ciascuno dei due casi si paga. In base al proprio reddito, ma si paga. Eccome se si paga;
che quasi nessuno mette le tende alle finestre, neppure in bagno, e che per questo, a volte, guardare il cortile del condominio può rivelarsi più interessante di quel che danno in televisione;
che i limoni costano la metà che in Sicilia;
che fa talmente freddo che per smettere di fumare non hai bisogno della sigaretta elettronica, basta portare indice e medio sulle labbra per sbuffare nuvole di fumo;
che per l’ennesima volta, mi sbagliavo: sono arrivato a Berlino due giorni dopo l’attentato al mercato di Natale pensando di trovare una città a lutto, e invece è il mondo che è a lutto.

Una risposta a "E dopo cinque giorni a Berlino ho imparato…"

  1. Chiara S. ha detto:

    Anche la Svizzera se la gioca cosi’, Paese perfetto per chi ne sta al di fuori, ma basta davvero poco per renderti conto che non esistono Stati Perfetti,solo organizzati un po’ meglio di altri e per non fare certo un favore a te ma avere un loro tornaconto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: